News

News

05/04/2012

PIATTAFORMA AUTOCARRATA DT 21 estremamente compatta e caratterizzata dall'importante fattore di presentare un braccio che, richiuso, resta al di sotto dell'altezza del tetto della cabina di guida. Ciò significa che dove passa la cabina dell'autocarro, passa anche la piattaforma. Altezza massima di lavoro 21 Mt.

PIATTAFORMA AUTOCARRATA DT 21 estremamente compatta e caratterizzata dall'importante fattore di presentare un braccio che, richiuso, resta al di sotto dell'altezza del tetto della cabina di guida. Ciò significa che dove passa la cabina dell'autocarro, passa anche la piattaforma.

Per quanto riguarda la sporgenza posteriore del cestello oltre alla lunghezza del camion, nel caso questa risulti di intralcio alle operazioni di manovra o guida del mezzo, è possibile posizionare il cestello lateralmente al braccio di sollevamento ripiegato; in questo modo la lunghezza complessiva della DT 21 passa da 6,62 Mt a 5,67 Mt.

Oltre a ciò, va notato. che la ralla a rotazione continua è montata posteriormente e non centralmente lungo il telaio dell'autocarro; questa scelta, unitamente alla tipologia di braccio adottato (a due snodi) e alla possibilità di stabilizzare la macchina in tre differenti modi (in sagoma,parziale a destra o sinistra o totale), consente di superare praticamente qualunque ostacolo con il cestello.

Altezza massima di lavoro 21 Mt per uno sbraccio massimo di 9,50 Mt a 14 Mt di altezza e può sollevare fino a 200 Kg con due operatori a bordo.